Via la mascherina all’aperto in Spagna dal 26 giugno. Lo ha annunciato il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez intervenendo a Barcellona al Cercle d’Economia. Sanchez ha spiegato che giovedì si terrà un Consiglio dei ministri “straordinario” in cui proporrà di eliminare l’obbligo di mascherina all’aperto: “Questo sarà l’ultimo weekend con l’obbligo”, ha affermato. 

Una persona su due è stata vaccinata in Germania con una prima dose, e quasi una su tre ha ricevuto una protezione completa” afferma il ministro della Salute tedesco, Jens Spahn, in conferenza stampa a Berlino. La prima dose è stata somministrata infatti a 41,5 milioni di persone, e quindi al 50,1 % della popolazione. Il 29,6% ha ricevuto anche la seconda dose.

Il sindaco di Mosca, Serghei Sobyanin, ha annunciato nuove restrizioni per combattere l’aumento dei contagi in città. In particolare saranno vietati eventi con più “di 1.000 persone”, saranno chiuse “le sale da ballo” e “le zone riservate ai tifosi di Euro 2020”. Inoltre si partirà subito con l’esperimento di alcuni ristoranti accessibili solo a chi si è già vaccinato.  Sobyanin ha dichiarato che l’89,3% dei malati di coronavirus della capitale presenta la variante Delta.

Accelera il rimbalzo dei contagi Covid alimentati dalla variante Delta (ex indiana) nel Regno Unito: lo confermano i dati di Public Health England (Phe) stando ai quali nell’ultima settimana censiti vi sono stati quasi 76.000 casi stimati, concentrati in Inghilterra e Scozia, dove rappresentano ormai il 99% del totale, con un aumento del 79% rispetto ai 7 giorni precedenti. Uno studio aggiornato della stessa Phe porta peraltro al 75% l’efficacia media dei vaccini esistenti (analoga per Pfizer e AstraZeneca) contro i ricoveri ospedalieri già dopo una sola dose: senza distinzioni fra contagi da variante Delta o Alfa (ex inglese).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Covid: Sanchez annuncia, dal 26 giugno via mascherine all’aperto
Source:
Source 1

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here