“Riportare il Genoa ai livelli della sua storia”. Le prime parole del neo tecnico rossoblù Andriy Shevchenko sono musica per le orecchie dei tifosi genoani che nel primo pomeriggio hanno chiuso il pranzo domenicale con la notizia dell’ingaggio ufficiale del tecnico ucraino al posto dell’esonerato Davide Ballardini. La nuova avventura di Shevchenko, contratto sino al 30 giugno 2024, inizierà ufficialmente oggi quando arriverà a Genova, mentre la presentazione ufficiale è prevista per metà della prossima settimana. Non c’è fretta considerando che ci sarà la sosta, ma il lavoro a Shevchenko non mancherà di certo.

Raccoglie una squadra che ha saputo conquistare appena una vittoria in 12 partite e si ritrova in piena zona retrocessione con 9 punti e un calendario che prevede sino a Natale avversarie come Roma, con l’esordio sulla nuova panchina il 21 novembre, Udinese, Milan, Juventus, Sampdoria, Lazio e Atalanta. Ma l’ex c.t. della nazionale Ucraina, pallone d’oro nel 2004 , è pronto a tuffarsi in questa avventura e l’entusiasmo con il quale ha subito risposto via social all’annuncio del Genoa ne è la conferma.

“Iniziamo questa nuova avventura insieme per riportare il Genoa ai livelli della sua storia”, ha appunto twittato. Un messaggio chiaro rivolto a tutto l’ambiente dopo che il club rossoblù lo aveva annunciato in maniera informale, prima anticipando su twitter il disegno di una bandiera ucraina e poi con il comunicato ufficiale: “Benvenuto, mister Shevchenko! Il Genoa CFC annuncia che Andriy Shevchenko ha raggiunto un accordo con 777 Partners e guiderà il Grifone fino al 30 giugno 2024. Il Genoa CFC e 777 Partners accolgono calorosamente mister Shevchenko e gli augurano un lavoro fruttuoso alla guida del club più antico d’Italia”. Auguri che sono piovuti anche sui suoi profili social a partire da Instagram dove le parole del neo allenatore hanno raccolto oltre cinquantamila mi piace e più di duemila commenti. E proprio tra i commenti spiccavano quelli di molti ex compagni o comunque di grandi ex giocatori: da Seedorf a Vieri, da Costacurta a Luis Figo a Mendieta. Se la nuova proprietà del Genoa, 777 Partners che il 15 novembre concluderà le ultime pratiche per il definitivo closing acquisendo la totalità della società da Enrico Preziosi, voleva un biglietto da visita internazionale ha sicuramente lasciato il segno con un colpo mediatico che ha riportato il Genoa alla ribalta internazionale come non accadeva da anni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Ecco Shevchenko, ‘Genoa torniamo insieme nella storia’
Source:
Source 1

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here