L’Italia Under 21 ha pareggiato con la Svezia 1-1 (1-0) in un incontro valido per le qualificazioni all’ Europeo 2023 (gruppo F) giocato a Monza. I gol sono stati segnati al 41′ del primo tempo da Lucca, nel secondo tempo al 47′ il pareggio svedese con Prica.

Nicolato, è un pari che brucia  – “Brucia, sì, perché non avevamo subito nemmeno un tiro in porta. C’è stata un po’ di sfortuna in quella mischia, ma la squadra si è espressa molto bene, con un grande atteggiamento e qualità di gioco. Ai ragazzi ho fatto i complimenti perché abbiamo fatto dei grandissim progressi”. Paolo Nicolato cerca di vedere il lato positivo nell’1-1 con la Svezia di Monza, con il pari degli ospiti maturato nei minuti di recupero dell’incontro valido per le qualificazioni all’Europeo. L’Italia Under 21 ha pagato la poca lucidità davanti alla porta avversaria, “ma non ce lo meritavamo perché questa sera ho visto una squadra che ha divertito ed ha prodotto. Non ho visto atteggiamenti sbagliati. Non me la senti di criticare chi ha avuto certe occasioni”. “L’unico momento di difficoltà lo abbiamo passato nella parte centrale del secondo tempo – ha aggiunto Nicolato – in cui siamo stati leggermente più passivi. Avevamo bisogno di respirare, dopo aver spinto tanto nel primo. Ma nel momento in cui ha pareggiato la Svezia non dava la sensazione di essere pericolosa, eravamo in controllo della partita”. Rovella ha sbagliato la gestione di un paio di palloni nei minuti finali, ma Nicolato non vuole fare pagelle: “A me sembra che abbia fatto una grande partita – risponde il tecnico – Da un giocatore che fa 12-13 km a partita non si può pretendere che sia semre lucido. E’ generoso, utile alla squadra, con una elevata qualità tecnica e io cerco di non giudicare dai singoli episodi, ma dagli aspetti complessivi”.

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Euro23 Under 21: Italia-Svezia 1-1
Source:
Source 1

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here