La deputata laburista britannica e neo-mamma Stella Creasy ha preso posto ai Comuni col suo bebè ben stretto al petto per mostrare ai colleghi quanto sia difficile per una madre presenziare alle sedute e una volta intervenuta ha avviato un botta e risposta col conservatore Jacob Rees-Mogg, Leader of the House nella camera bassa di Westminster, nonchè padre di sei figli.

“So che alcuni in questo posto non sono fan delle madri nella madre di tutti i parlamenti – ha affermato con una certa ironia Creasy per poi rivolgersi direttamente a Rees-Mogg – ma sono sicura che lei non è tra loro, e quindi vuole incontrare una delegazione interpartitica per vedere come possiamo assicurarci che tutti in questo Parlamento rispettino la legge sulla maternità e sul congedo parentale?”.

   

La deputata rivendica infatti diritti e tutele garantiti nel Regno Unito a tutti i dipendenti, in particolare per quanto riguarda il ritorno al lavoro delle neo-madri.

   

  Dal canto suo, Rees-Mogg, oltre a pronunciare parole di apprezzamento per il figlio della deputata per il suo “comportamento impeccabile”, ha precisato che a suo avviso “le regole attuali sono perfettamente ragionevoli e del tutto in linea con la legge”.

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Gb: deputata Labour in aula con il bebè, sfida con Rees-Mogg
Source:
Source 1

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here