E’ salito a oltre 125 morti il bilancio del maltempo che ha colpito la Germania e il Belgio, mentre continuano le ricerche dei circa 1.300 dispersi nel Land tedesco della Renania-Palatinato.

    Secondo quanto scrive il Guardian, in questo Land le vittime sono 63, mentre nel vicino Nord Reno-Vestfalia i morti sono 43. In Belgio, intanto, il ministro dell’Interno, Annelies Verlinden, ha detto che i morti sono saliti a 20 (gran parte dei quali a Liegi) e altre 20 persone risultano disperse.

    La maggior parte delle vittime si registrano nell’ovest tedesco, anche a causa di una frana che ha travolto abitazioni e auto, in Vestfalia, mentre l’enorme numero dei dispersi è in parte da attribuire all’impossibilità di comunicare a causa del blackout della rete telefonica.

    Il maltempo sta flagellando anche Olanda, Lussemburgo e Svizzera. I fiumi, gonfiati a dismisura dalla pioggia, hanno rotto gli argini travolgendo ogni cosa.

   In Olanda una diga ha ceduto nel Limburgo e 550 famiglie sono senza casa. In Belgio 41mila persone sono rimaste senza elettricità.   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Germania sotto shock, oltre 100 morti e 1.300 dispersi
Source:
Source 1

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here