Arriva in molti altri Paesi, Italia compresa, il servizio vpn di Google su piattaforma cloud One. Si uniscono al lancio negli USA, già dallo scorso ottobre, anche Canada, Messico, Italia, Francia, Germania, Spagna e Regno Unito. Google One è il servizio con cui il colosso statunitense permette di acquistare spazio di archiviazione aggiuntivo sul cloud, per conservare foto, video e altri tipi di documenti.

Un concorrente di applicazioni quali Dropbox o OneDrive di Microsoft. I piani di Google One con vpn inclusa partono da 9,99 euro al mese o 99,99 euro all’anno. La presenza di un virtual private network consente agli abbonati non solo di sfruttare lo spazio di memorizzazione a disposizione, accessibile da più dispositivi, ma anche di navigare sui siti web con maggiore riservatezza e privacy, come accade con qualsiasi altra vpn. C’è però un requisito essenziale per beneficiare della rete: l’opzione è inclusa solo nei piani di Google One da 2 TB o superiori, dunque non in quelli base. L’attivazione permette di criptare l’attività online dell’utente e godere di un livello di sicurezza superiore, con connessione sicura e privata e indirizzo IP nascosto.

“Google non utilizza la vpn per tracciare, registrare o vendere dati e si serve di librerie client open source e di sistemi end-to-end che sono stati oggetto di revisione indipendente” spiega l’azienda. La funzione è attivabile dall’app di Google One per Android, mentre per gli utenti Windows, Mac e iOS c’è ancora da attendere.

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

La Vpn di Google One è disponibile anche in Italia
Source:
Source 1

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here