Oggii nell’ambito della Presidenza italiana del G20 e su iniziativa del Presidente del Consiglio Mario Draghi, si svolgerà la riunione straordinaria dei leader del G20 sull’Afghanistan. I lavori avranno inizio alle 13.00 , in modalità virtuale. Al termine del vertice, il presidente Draghi terrà una conferenza stampa presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio.

 L’incontro a Doha tra la delegazione dell’Ue e i rappresentanti del governo talebano sarà uno “scambio informale, a livello tecnico e non costituisce alcun riconoscimento del governo ad interim”. Lo spiega all’ANSA una portavoce della commissione Ue. L’incontro, si spiega, permette all’Ue di “affrontare temi come la necessità di un governo inclusivo in Afghanistan, corridoi per gli afghani che vogliono lasciare il Paese, l’accesso agli aiuti umanitari, la tutela dei diritti umani, inclusi quelli delle donne e delle minoranze e la necessità di evitare che i terroristi usino il suolo afghano per minacciare Paesi terzi”

“Ho chiesto di aumentare i fondi per la cooperazione in Afghanistan per aiutare i civili. Bisogna fare in modo che lo Stato non collassi, perché se l’Afghanistan collassa nel suo apparato statale vedremo flussi migratori incontrollati verso i Paesi limitrofi, con la conseguente destabilizzazione. A New York ne ho discusso con il segretario generale Onu Guterres. Dobbiamo trovare un meccanismo per finanziare lo Stato senza dare soldi ai talebani, per evitare che abbia un tracollo economico”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, intervistato da Monica Maggioni a Settestorie speciale G20 sull’Afghanistan.

I talebani hanno tradito le loro “promesse” sui diritti delle donne. Lo ha detto il segretario generale dell’Onu, Antonio Guteress, alla vigilia del G20 straordinario sull’Afghanistan, che sarà presieduto dall’Italia. “Sono particolarmente allarmato nel vedere le promesse fatte alle donne e alle ragazze afghane dai talebani che vengono tradite. Faccio un forte appello ai talebani a mantenere le loro promesse alle donne e alle ragazze e a rispettare i loro obblighi derivanti dal diritto umanitario internazionale”, ha dichiarato Guterres.

Il presidente cinese Xi Jinping non parteciperà al G20 straordinario sull’Afghanistan sotto presidenza italiana che si terrà domani in videoconferenza: lo riferisce il portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijian citato dall’agenzia cinese Xinhua. Al posto di Xi ci sarà il rappresentante speciale del presidente, Wang Yi, che è consigliere di Stato e ministro degli Esteri.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

L’Afghanistan al tavolo del G20, Usa si impegnano sugli aiuti
Source:
Source 1

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here