L’Australia ha registrato oggi il primo caso della variante Omicron del coronavirus trasmesso localmente: uno studente di Sydney, che non è mai stato all’estero, è risultato positivo alla variante sudafricana nonostante il divieto imposto dalle autorità agli ingressi dei non residenti nel Paese e le restrizioni ai voli provenienti dall’Africa australe. Lo hanno reso noto le autorità sanitarie del Nuovo Galles del Sud.

    Il paziente “non ha mai effettuato viaggi all’estero, ne’ ha legami con persone che hanno fatto viaggi all’estero”, ha reso noto in un comunicato New South Wales Health, sottolineando comunque che ulteriori indagini e tracciamenti di persone sono in corso.

    Prima di questo caso l’Australia aveva individuato nove contagi legati alla variante Omicron, tutti riscontrati in persone provenienti dall’estero. La scuola frequentata dallo studente infetto – la Regents Park Christian School, in un quartiere ovest di Sydney – è stata chiusa e la famiglia del ragazzo è stata messa in quarantena. Attualmente in Australia si registrano circa 2.000 casi di Covid al giorno. (ANSA).

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Omicron: Australia, primo caso trasmesso localmente
Source:
Source 1

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here