Tre poliziotti greci sono rimasti feriti stasera durante gli scontri scoppiati in un sobborgo di Atene a margine di una manifestazione di 5mila persone contro gli abusi della polizia. Uno dei tre agenti è rimasto ferito in modo grave alla testa, ma non rischia la vita. La tv greca ha mostrato le immagini di un gruppo di manifestanti che si sono staccati dal corteo ed hanno buttato giù l’agente dalla moto, picchiandolo. La polizia ha reso noto di aver arrestato i manifestanti in possesso di molotov e sbarre di ferro prima dell’inizio degli scontri. Il primo ministro Kyriakos Mitsotakis ha chiesto ai suoi concittadini che “le tristi immagini di violenza che abbiamo visto questa sera ad Atene siano le ultime”. “Non permetterò a nessuno di dividerci”, ha aggiunto in una nota. Il principale partito di opposizione, Syriza, ha condannato “coloro che, con la forza, hanno scelto di offuscare una manifestazione pacifica di migliaia di abitanti”. Le proteste contro la polizia sono scoppiate dopo la diffusione di un video in cui un agente picchia un 29enne durante un controllo sulle restrizioni anti-Covid, domenica scorsa. Il giovane ha riferito in un’intervista che la polizia voleva imporre multe di 300 euro alle famiglie sedute in piazza, e quando ha cercato di parlare con gli agenti, è stato preso a calci. I media e gli avvocati hanno denunciato un aumento degli attacchi della polizia negli ultimi mesi durante manifestazioni studentesche o gruppi di sinistra.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Scontri ad Atene, 3 agenti feriti e 10 arresti
Source:
Source 1

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here