Yuman, Tananai e Matteo Romano da Sanremo Giovani all’Ariston, senza passare per il via. I tre cantanti hanno convinto Amadeus e la Commissione musicale del Festival e si sono aggiudicati un posto nell’Olimpo dei Big, che così dall’1 al 5 febbraio saranno 25. Un podio tutto al maschile: Yuman ha vinto cantando Mille Notti, secondo Tananai che ha convinto con Esagerata, terzo Matteo Romano con il brano Testa e croce. All’Ariston a febbraio Yuman porterà Ora e qui, Tananai Sesso occasionale e Matteo Romano Virale.

Nella serata che doveva essere dedicata a loro, in diretta su Rai1 dal Casinò di Sanremo, gran parte dell’attenzione è stata catturata dalla passerella dei colleghi più blasonati che dopo essere stati già annunciati dallo stesso Amadeus una decina di giorni fa hanno rivelato di persona il titolo dei loro brani. Unica assente giustificata causa positività al covid è stata Elisa, che però si è collegata da casa via Skype e sarà in gara con O forse sei tu.

Un passaggio di qualche minuto, annunciato dai successi più o meno recenti di ciascuno di loro. Lunghi applausi e standing ovation sono state riservati dalla platea a Massimo Ranieri (che porterà Lettera al di là del mare), Iva Zanicchi (Voglio amarti) e Gianni Morandi (Apri tutte le porte), che hanno fatto la storia del festival. Non sono mancati i momenti di commozione come quando è stato ricordato Lucio Dalla, nell’edizione condotta nel 2012 da Morandi, che all’Ariston raccolse l’ultimo tributo del pubblico. Achille Lauro, alla sua quarta partecipazione consecutiva, ha annunciato che all’Ariston sarà con Domenica e con l’Harlem Gospel Choir “uno dei cori più importanti del mondo”, ha tenuto a sottolineare.

Per ognuno degli artisti Amadeus ha riservato un’accoglienza ad hoc: una clip di saluto di Caterina Caselli per Sangiovanni (Farfalle), una di Gigi D’Alessio per Aka 7even (Perfetta così), entrambi napoletani. Tommaso Paradiso ha dato la carica a Rkomi (Insuperabile), Diodato ha salutato Giovanni Truppi (Tuo padre, mia madre, Lucia). I Negramaro hanno mandato il loro videomessaggio per Highsnob & Hu (Abbi cura di te), mentre Malika Ayane lo ha fatto per Dargen D’Amico (Dove si balla).

Emma (Ogni volta è così) è stata omaggiata con il ricordo della sua vittoria e con quello della sua partecipazione accanto a Carlo Conti. Così come Fabrizio Moro (Sei tu), che vinse in coppia con Ermal Meta. A dimostrazione di come gli artisti abbiano scoperto dalla tv di essere stati scelti, per alcuni sono stati mandate in onda le reazioni al momento dell’annuncio: la gioia esplosiva di Ana Mena (Duecentomila ore) a Madrid e di Michele Bravi (Inverno dei fiori) davanti a un cellulare con gli amici, quella tenera di Giusy Ferreri (Miele) che l’ha condivisa con la figlioletta. Sono arrivate a raccontare il loro incontro e la loro collaborazione anche Ditonellapiaga con Rettore (Chimica) e poi i beniamini dei più giovani Mahmood & Blanco (Brividi).

Irama (Ovunque sarai) ha ricordato la sua sfortunata partecipazione dello scorso anno quando rimase “bloccato” a causa del contatto con un positivo e durante la settimana del festival andò in onda sempre la stessa esibizione della prova generale, capelli spettinati compresi. Dall’anno scorso è arrivato anche il duo de La Rappresentante di Lista (Ciao Ciao), con i loro look. Di Noemi (Ti amo non lo so dire) sono state ricordate le sei partecipazioni precedenti. Ultimi Big di passaggio Le Vibrazioni (Tantissimo). Per tutti, appuntamento a febbraio all’Ariston.

   

Yuman, Tananai e Romano i Giovani che diventano Big
Source:
Source 1

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here